giovedì 19 maggio 2016

Le nuove basi NATO in Romania e in Polonia sono una minaccia per la Pace

World federation of traid unions

Tradotto da resistenze.org

La Federazione Sindacale Mondiale (FSM) condanna le azioni della NATO per la creazione di nuovi sistemi anti-missile a Deveselu-Romania e presto anche in Polonia.


Con queste mosse aggressive, gli imperialisti americani e i loro alleati mettono i lavoratori e i popoli di una vasta regione in pericolo di guerra.



L'aggressività degli imperialisti conferma la valutazione del movimento sindacale con orientamento di classe, cioè che la profonda crisi capitalista incrementa la competizione inter-imperialista per il controllo dei mercati e la creazione di nuove frontiere, nuove sfere d'influenza e nuove rotte per le reti dell'energia. La Classe Operaia Mondiale chiede ai governi di Romania, Polonia e a tutti i governi di arretrare da questi pericolosi piani. La storia ha dimostrato che le conseguenze di tali azioni hanno sempre colpito i lavoratori e i popoli.



La posizione della FSM per la dissoluzione immediata della NATO, oggi è di priorità immediata per il movimento sindacale internazionale.

Nessun commento:

Posta un commento