Olimpiadi, il boicottaggio dell'agenzia di stampa 'Bild' nei confronti degli atleti Russi

L’agenzia tedesca BILD boicotterà la delegazione olimpica russa ai giochi di Rio in corso di svolgimento. La motivazione è rintracciabile nella questione-doping, rimbalzata anche sui media nostrani, usati dagli atleti russi durante le olimpiadi di Sochi. 
L’agenzia riporta quanto segue sul sito ufficiale: i giornalisti dell’agenzia non includeranno i risultati della delegazione russa nel medagliere e non informerà sulle vittorie dei russi a Rio. «Gli sportivi occidentali, dalla Germania agli Stati Uniti d’America, talvolta fanno uso di sostanze dopanti - si legge nella nota -. Tuttavia, quando un Governo, dei ministri e [persino ndt] l’intelligence supporta il doping a livello nazionale, lo scandalo è così imponente da meritarsi una grande risposta: la completa esclusione!».

Commenti