lunedì 6 marzo 2017

Valentina Tereshkova, la prima donna a volare nello spazio, compie 80 anni

La prima donna a volare nello spazio, Valentina Tereshkova, compie oggi 80 anni, circondata dal riconoscimento dell’ammirazione dei suoi connazionali. 
Il 16 giugno del 1963, ad appena 26 anni, la cosmonauta Valentina Tereshkova decollò dal cosmodromo di Baikonur a bordo della nave Vostok-6 andando ad inscrivere il proprio nome nella Storia della conquista dello spazio. In 70 ore e 50 minuti, la Vostok-6 completò 48 giri del pianeta, quando tornò sulla Terra, la prima donna ad andare nello spazio era al contempo leggenda e realtà. 
Fu un doppio schiaffo all'occidente e agli USA: proprio nella fase storica in cui il socialismo era in ascesa e gli statunitensi in affanno, i sovietici diedero una lezione al mondo occidentale sull'emancipazione della donna e riguardo al reale protagonismo femminile in seno alla società socialista. 
Dopo la Tereshkova, decide di donne di altre nazionalità hanno viaggiato nel cosmo, pur tuttavia, rimane l’unica ad aver compiuto un viaggio attorno al Pianeta Terra in solitaria.
Il percorso intrapreso dalla Tereshkova, in ogni caso, fu intrapreso anche dalla seconda donna sovietica nello spazio: Svetlana Savitskaja, nel 1982 a bordo dalla nave spaziale Soyuz TM-17
Dopo il suo viaggio nello spazio, la Tereshkova divenne istruttrice del Centro di addestramento per Cosmonauti dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche e Presidente del Comitato delle Donne Sovietiche.

Nessun commento:

Posta un commento