mercoledì 13 settembre 2017

Assassinato leader sindacale in Guatemala, è la vittima numero 87 dal novembre 2004


Tomas Francisco Ochoa Salazar, segretario del sindacato della società Brema (SITRABREMEN) è stato ucciso venerdì 1 settembre da alcuni “tiratori” a bordo di una moto. 
Il segretario si trovava assieme ad Andy Noel Godinez, anch’egli membro del sindacato e rimasto ferito. Il SITRABREMEN è una giovane organizzazione sindacale riconosciuta dal Ministero del Lavoro nel febbraio 2017. Secondo l’organizzazione, a seguito del suo riconoscimento è iniziata una campagna di rappresaglia culminata nel divieto di manifestazione e di molestia nei confronti dei leader del SITRABREMEN: l'ex Segretario Generale, infatti, si dimetterà improvvisamente in agosto, poco prima che il sindacato presentasse la propria proposta di contrattazione collettiva presso l’Ispettorato del Lavoro.
In Guatemala gli attivisti sindacali vengono spesso illegalmente licenziati, minacciati e assassinati: dal novembre 2004 sono stati uccisi 87 funzionari e dirigenti sindacali.

Nessun commento:

Posta un commento